Posts contrassegnato dai tag ‘Facebook’

Premessa: se stiamo qui a parlarne: in Rete, in FB ed in TV così schifo in generale, non ci fa!

SanRemo croce e delizia degli Italiani me compreso che fin da piccolo almeno 2 o tre puntate ho sempre visto. Sia mai che mi manchi di che discorrere al tavolo della mensa o in una serata fra amici….Finalmente SanRemo quest’anno è più gara e meno spettacolino da sabato sera, acchiappa audience e  proprio per questo sta a funzionà!

C’è una Clerici che nella sua semplicità ed umiltà rispecchia un po’ ciò che ci sentiamo oggi in Italia. Claudicanti come lei sui tacchi, senza saper bene dove andare e dove guardare ma che nonostante tutto sorridiamo, a volte a denti stretti alla sorte ed agli eventi. Qui sul palco a dimostrare che comunque ci vestiamo dell’oro della nostra forza che prima o poi sarà dinuovo d’esempio, davanti ad un mondo che ci guarda e ride noi magnamo ed invitiamo a pranzo!

Ci sono in maggioranza i Cantanti, quelli che san cantare e che hanno qualcosa da dire. Quelli che hanno ascoltato la musica del mondo, quelli che hanno la musica italiana dentro e che la fanno senza scopiazzare ma facendola propria.

C’è la gara finalmente! Anche se ancora un po’ da inasprire secondo noi. Perchè se gara dev’essere gara sia. Tanto poi saran le radio a darci le vendite, ma qui sul palco che è per l’italiano medio(stadio a parte) come il Colosseo ai tempi dei Romani, vogliamo il sangue, il pianto, la competizione che manca invece fra le multinazionali telefoniche o i produttori di pasta. Datecela almeno qui.

Ci sono in minoranza, ed è forse un segno, i cantanti che furono cantanti. Quelli che non si arrendono al tempo che traspare dalle loro facce. Non si arrendono alla mancanza di ispirazione ed invece di viver sereni delle loro royaltys imperterriti vengono a storcerci l’udito con le loro calate di tono e le loro liriche da surgelati Findus!

C’è lo spettacolo! C’è la scenografia “mafiosa” di un Castelli che sarà pur bravo, per carità…ma quanti anni è che fa SanRemo?  Non abbiamo altri scenografi? ah si aspetta c’è la figlia che come nelle migliori tradizioni prenderà in mano lo scettro del padre e la Rai così va sul sicuro dandoci la “famigghia” che tanto piace a noi Italiaaaani!

Ci sono gli ospiti, che riceviamo con il tappeto rosso, anche quando non se lo meritano. Ci sono quegli stranieri che noi tanto esterofili adoriamo salameccare, leccare manco fossero Dei scesi in terra.

Beh c’è l’Italia signori miei, ci sono anch’io. Mi metto fra i coristi, che finalmente hanno le loro inquadrature e se le meritano. Perchè il corista è quello che dà peso alla voce di te che sali sul gradino più alto e che dovresti sempre ricordar di ringraziare!

Annunci

Poche parole, più che altro uno spunto di riflessione…(leggendo il post su Queerblog ma soprattutto i commenti)…

Nessuno si è chiesto se fosse giusto o no mettere al pubblico sbeffeggio il povero seminarista, ripreso dalla Rai durante la tentata aggressione al Papa? Mi chiedo, quel ragazzo, ammesso che sia gay e non è affatto detto, non avrà avuto grane a seguito di tutti i gruppi a lui dedicati su Facebook? Qualcuno mi parlava del fenomeno bullismo informatico, questo potrebbe esserne un chiaro esempio.

Ammetto che appena visto il filmato anche a me è scapata una risata…Ma poi mi son chiesto (anche grazie ad Angelo, un amico) se mai qualcuno ha chiesto il suo permesso per divulgare ed usare in certo modo la sua immagine.

Pensiamoci la prossima volta!

Ogni tanto vado su: http://www.macchianera.net/ un blog che vi consiglio(ovviamente) e ci trovo sempre qualcosa su cui ragionare! C’è una “rubrica a puntate” che potete trovare tutta insieme qui su Facebook che mi fa sbellicare dalle risate a volte, a volte invece storcer la bocca, mi mette dubbi e conferma certezze.

Per chi mi legge(bontà vostra) non è un mistero la mia appartenenza ad un coro Gospel.

io-free31

Non è un mistero nemmeno che abbia dubbi immensi che si ripropongono a fasi alterne sull’opportunità o meno di cantare Gospel, visto e considerato che non ho una ferrea fede nel dio di cui canto. Non ho fede anzi. Lo spiegavo più o meno bene qui. Venendo al punto, volevo consigliarvi la lettura di questo post e chiedervi cosa ne pensate! …. bellissima la parte in cui “l’intervistatore”, capirete perchè è tra virgolette, chiede all’intervistato se la sua teoria su Dio è basata su persone che sentivano le voci. Che se ci penso, oggi arrivasse qualcuno che dice di parlar con Dio, il Vaticano stesso lo taccerebbe di eresia e di pazzia no?! Che poi loro ci parlano tutti i giorni o no? Forse si accontentano delle cronache di centinaia di anni fa? Beh si certo saranno certamente attuali anche oggi…anche se il lattice non si sapeva ancora cosa fosse e l’HIV nemmeno.

Parliamo di questo lattice, giusto per esser chiaro:

preservativi

:-*

Non ce l’ho fatta! Facebook ha precettato pure me. Dopo ripetuti inviti di amici e conoscenti, dopo lo sterminio dei contatti su myspace ho dovuto migrare anch’io sul faccialibro! Dovuto tra virgolette si intenda, son perfettamente consapevole della scelta fatta e anche mi diverte…diciamo che son già affetto dalla smania di condivisione quotidiana che questo ”portale”? o ”community”? ti mette addosso.

senza-titolo-1-copia

E vabbè che sarà mai? tanto è una moda. Ora son tutti lì…poi saran tutti là o non saranno più perchè nel frattempo ci saremo persi un passaggio cruciale da qualche parte e la terrà finirà senza che noi ce n’è accorgiamo e magari uscendo di casa un mattino, metteremo un piede fuori e poi due ci renderemo conto di avere il vuoto là fuori e di non esser più materia ma solo spirito…sempre che ci rimanga ancora quello…