Posts contrassegnato dai tag ‘orgoglio’

una cosa è certa, in Italia non c’è una lobby gay, come in altri paesi di origine anglosassone. La difficoltà di fare corporazione è palese con tutti i danni che ne deriva.

Se c’è un potere che abbiamo è sicuramente nelle idee ma ancor più aimè nel portafogli. Quando una azienda cerca di far soldi facendosi pubblicità in questa maniera così, vogliamo dirlo?, garbata, dovremmo premiarla al massimo affinchè sia d’esempio per le altre.

Anche un altra azienda ultimamente si è distinta in quanto garbatamente attenta al nostro target(garbatamente= niente checche isteriche o ostentazioni di vario genere, ma la ‘normalità’ della vita di tutti i giorni in una coppia gay) ed è Poltronesofà, come visto su Queerblog.

Facciamo gruppo una buona volta?

Ieri scorrendo i blog inseriti fra i preferiti, ho riincontrato quello di GattoNero blogger alquanto polemico e combattivo, nonostante una foto come avatar abbastanza romantica o malinconica!

Un post ha attirato la mia attenzione ed ho deciso di seguirne le orme. Sono qui infatti a dichiarare la disponibilità ad esser picchiato pure io, in quanto omosessuale, dichiarato in ambito lavorativo e da sempre ”alla luce del sole”.

Vivo a Torino, piazza Montanari dove al mattino potete trovarmi al bar a far colazione o a portare a spasso il cane. (l’orario non ve lo dico, potete almeno fare un po’ di fatica anche voi no?!…Comunque i cani li si porta giù più o meno sempre alla stessa ora). Ho gli occhiali, son rasato e piccoletto. se volete sapere altro , lavoro in Ikea dove tutti sanno di me e parlo apertamente della mia vita. Si perchè la mia vita è un Pride senza troppi eccessi 365 giorni all’anno, il mio vero impegno politico è questo.

Detto questo invito tutti coloro che sentono di non restare a braccia conserte di unirsi alla campagna. Sia picchiatori che ricevibotte.