Posts contrassegnato dai tag ‘papa’

Poche parole, più che altro uno spunto di riflessione…(leggendo il post su Queerblog ma soprattutto i commenti)…

Nessuno si è chiesto se fosse giusto o no mettere al pubblico sbeffeggio il povero seminarista, ripreso dalla Rai durante la tentata aggressione al Papa? Mi chiedo, quel ragazzo, ammesso che sia gay e non è affatto detto, non avrà avuto grane a seguito di tutti i gruppi a lui dedicati su Facebook? Qualcuno mi parlava del fenomeno bullismo informatico, questo potrebbe esserne un chiaro esempio.

Ammetto che appena visto il filmato anche a me è scapata una risata…Ma poi mi son chiesto (anche grazie ad Angelo, un amico) se mai qualcuno ha chiesto il suo permesso per divulgare ed usare in certo modo la sua immagine.

Pensiamoci la prossima volta!

Ogni tanto vado su: http://www.macchianera.net/ un blog che vi consiglio(ovviamente) e ci trovo sempre qualcosa su cui ragionare! C’è una “rubrica a puntate” che potete trovare tutta insieme qui su Facebook che mi fa sbellicare dalle risate a volte, a volte invece storcer la bocca, mi mette dubbi e conferma certezze.

Per chi mi legge(bontà vostra) non è un mistero la mia appartenenza ad un coro Gospel.

io-free31

Non è un mistero nemmeno che abbia dubbi immensi che si ripropongono a fasi alterne sull’opportunità o meno di cantare Gospel, visto e considerato che non ho una ferrea fede nel dio di cui canto. Non ho fede anzi. Lo spiegavo più o meno bene qui. Venendo al punto, volevo consigliarvi la lettura di questo post e chiedervi cosa ne pensate! …. bellissima la parte in cui “l’intervistatore”, capirete perchè è tra virgolette, chiede all’intervistato se la sua teoria su Dio è basata su persone che sentivano le voci. Che se ci penso, oggi arrivasse qualcuno che dice di parlar con Dio, il Vaticano stesso lo taccerebbe di eresia e di pazzia no?! Che poi loro ci parlano tutti i giorni o no? Forse si accontentano delle cronache di centinaia di anni fa? Beh si certo saranno certamente attuali anche oggi…anche se il lattice non si sapeva ancora cosa fosse e l’HIV nemmeno.

Parliamo di questo lattice, giusto per esser chiaro:

preservativi

:-*

n1449675269_205438_71411

certo che se messe al bando le mine, l’Italia continua a produrre altre armi non meno distruttive che cazzo di senso ha?!

Le Cluster Bomb che sono al centro di una campagna volta al loro bando, sono anche una delle produzioni dell’industria bellica italiana. Ho letto che Il primo agosto 2007 la Commissione Difesa della Camera ha stabilito che le bombe a grappolo possono essere bandite a patto che vengano sostituite con “altri sistemi d’arma che assolvano alle stesse funzioni” eh alooorraaaaa!!!! A che gioco giochiamo.

In più sembra che si, l’Italia non produca più direttamente le mine, essendo firmataria del trattato di Ottawa ma c’è il sospetto che attraverso triangolazioni non faccia altro che produrle in maniera dislocata, in altri paesi. Come sempre siamo molto bravi a far bella la faccia e a continuare a far misfatti di nascosto…daltronde è la cultura cattolica imperante del ”fai ma non dire” che ogni giorno ci ricorda che basta avere la facciata bella pulita e fregarsene se le scale interne stanno crollando a pezzi.

Pure il Papa non mi sembra si scagli più di tanto contro certe efferatezze. Si certo, ha auspicato che la Conferenza di Dublino vada a buon fine, ma certo non con la stessa veemenza con cui pedissequamente segue le ”nostre” vicende. Ma ormai si sa sono i gay il male del mondo, ogni cosa che va storta in Italia e nel mondo è causata dai gay! Poi se la chiesa cattolica ha ancora le chiese nelle caserme e benedice le armi dell’esercito chi se ne frega?

 

fonti:

http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idpa=&idc=2&ida=&idt=&idart=83

http://www.mauriziosilvestri.com/?p=232

http://www.disarmo.org/rete/a/22803.html